Immagine anteprima YouTube

Nei sogni di Clara e di Tino una piccola macchina color latte con la quale partire appena sposati“. E ancora: “La moglie di Giovanni diceva: così alla domenica potremo farci qualche bella gita. 100 km sono già tanti, la macchina dovrebbe consumare poco. Poniamo, 4,5 litri per 100 km!“. Con queste ed altre frasi in bianco e nero, si pubblicizzava “l’ultrautilitaria” Fiat Cinquecento, la rivoluzionaria citycar all’italiana adatta anche alle donne. Una conquista sociale per la bella Italia della ripresa anni cinquanta, uno status symbol come seconda o terza macchina nel boom dei sessanta prima del ritorno a bomba dei settanta e allora ciao boom!
Dovrebbe avere una ripresa diceva il dottore, da non farmi perdere tempo agli incroci…

Ho io la vetturetta che mi occorre per la caccia, diceva Peppino!

E la conclusione del bel carosello: Tutti possono dire ora della nuova Cinquecento: è per me! 

Dal 1957 al 1975, tutto sulla indimenticabile bicilindrica, compresa una formidabile gallery con centinaia di foto di Cinquini di ogni tipo, variante e modello:
http://www.500clubitalia.it/index.php 

Il sito un po’ “Lapo-oriented” della futura, nuova Cinquecento (l’ormai celebre 3+1 attesa da un’eternità):

http://www.fiat500.com/ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.