Immagine anteprima YouTube
I muri dei palazzi liberty del centro città scarabocchiate da inestetiche firmette, vandalici “tags” manco fossimo a Los Angeles. Muri offesi, sotto schock. Muri senza parole. In questo filmato accelerato invece (da designerblog), in 5 minuti è riassunto un suggestivo esempio di arte figurativa muraria messo in opera in una settimana da un gruppo di bravi, quanto stilisticamente eclettici, artisti. E’ il trionfo del muro del pianto che finalmente sorride e se la tira pure per il nuovo styling delle sue 2 dimensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.