2008_lotus_exigesprint1.jpg

Direttamente dai primi Settanta, la Lotus ripesca una delle sue più classiche e riconoscibili livree per la sua nuova limited-edition Exige: la Sprint. 40pezzi in edizione numerata (dal 1967, anno del trasferimento degli stabilimenti a Hethel,  al 2007, saltando il 1982 anno della scomparsa di Sir Colin Chapman…), tutti “hand drive”, in vendita esclusivamente per l’Irlanda e il Regno Unito in due sole “duo-tone paint scheme”: “Aspen White on the lower portion of the body and a choice of Solar Yellow or Persian Blue on the upper portion of the body. The two colours are separated by a gold stripe bearing the name Exige Sprint on the doors on either side of the car.” Bella ma io preferisco la livrea 49 bianco rossa con cerchi oro o la classicissima BRG con stripes yellow. 218 cv (solo 233 per ton ma qui si parla di “addirittura” 933 kg…), Yoko 195/16 davanti e 225/17 dietro, cerchi speciali. 0-60 mph in 4 netti. Per appassionati, fortunati,  feticisti cultori del grande marchio del “to add speed add lightness”. Sì, ma per 42 mila sterle, add me pure una donna alla sua altezza nell’equipment. No, non una nana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.