Immagine anteprima YouTube

Mr Nobody è un cult movie che non conoscevo (un più che meritato 7.9 su Imdb), genere fantasy/fantastico dalla bella regia e con un fantasmagorico intreccio narrativo di strade percorse e strade evitate, figlie di scelte operate e scelte imposte. Un po’ (senza per questo volerlo sminuire) Sliding doors, un po’ Big Fish (per via dei racconti incongruenti e strampalati del grande vecchio). C’è il tema del libero arbitrio, dell’onniscienza pre-natale, persino quella dell’universo che smette di espandersi per cominciare a contrarsi (il Big Crunch, con “relativa” inversione del corso del tempo). Si parla delle 9 dimensioni dell’universo (tolte le 3 note e quella del tempo ne restano 6 sulle quali scervellarsi). Ma soprattutto si parla di figli messi in mezzo dalle scelte dei genitori, di una meravigliosa storia d’amore (culturalmente incestuosa, riguardando una coppia di fratellastri, anche se innamorati da prima che il padre di lei e la mamma di lui si incontrassero). E ci sono i viaggi spaziali su Marte colonizzato e bonificato come meta turistica, c’è il tema della morte di un ultracentenario che si crede 34enne e che grazie all’ipnosi rivive e racconta la sua vita, anzi, le sue vite, quelle reali, quelle possibili e quelle parallele (che sembrano vivere di vita propria, in altre dimensioni ma comunque fissate nella mente dell’ultimo mortale).

Schermata 2016-08-08 alle 23.41.13

E ci sono scene di folle bellezza come quella di uno “stormo” di biciclette alla deriva nello spazio profondo, oltre Marte. C’è tanta poesia travestita da fantascienza in questa bella pellicola da non perdere. C’è la magia…

Mr_Nobody_(film)E poi c’è il DVD, da acquistare su Amazon e da godersi senza fretta, tanto non è sempre vero che la vita sia una sola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.